Aste immobiliari: quanto si risparmia?

quanto si risparmia alle aste immobiliari
Pubblicato da: Avv. Daniele Giordano

Quanto si risparmia alle aste immobiliari?

Diciamo essendo pessimisti quasi certamente un 20/30 percento rispetto al valore di mercato ma in realtà sarebbe corretto dire un 40%50 percento in genere.

Oggi parleremo della convenienza delle aste immobiliari e di quanto si risparmia comprando all’asta.

Elencheremo tutti i motivi per cui si risparmia comprando all’asta analiticamente e con riferimento al codice di rito.

Ti anticipo però che alle aste immobiliari si risparmia perché:

A. Il prezzo non è governato dalla legge della domanda e dell’offerta ma da un meccanismo prestabilito che prevede forti riduzioni ad ogni asta chiamato meccanismo dei ribassi d’asta;

B. Non vi è un notaio e i relativi costi

C. Non vi è necessità di spendere troppi soldi per cercare e trovare documenti considerata la presenza della perizia estimativa;

D. Di solito non vi è intermediazione dell’agenzia immobiliare (e detto tra noi non credo ce ne sia bisogno, per info leggi “3 motivi per non comprare all’asta tramite agenzia”).

Aste immobiliari: quanto si risparmia e perché?

Ecco.

Ora possiamo parlare della prima ragione per cui alle aste immobiliari si risparmia e pure molto.

Il risparmio delle aste immobiliari deriva in primo luogo dal fatto che il prezzo non è quello che normalmente ti aspetteresti.

Ti spiego.

Quando vendi una casa per fatti tuoi, insomma, sei libero di fissare il prezzo e probabilmente il prezzo che fisserai sarà molto simile al valore di mercato.

Invece quando una casa viene messa all’asta dalle banche il prezzo viene elaborato a seguito di una perizia estimativa e viene definito prezzo base asta ai sensi dell’articolo 568 c.p.c.

Questo prezzo non è il vero prezzo dell’immobile in quanto la casa messa all’asta è sempre aggiudicabile al 25 percento in meno del suo valore, quella che viene definita l’offerta minima dall’articolo 571 c.p.c.

Tutto questo diventa molto più interessante se consideriamo che ad ogni asta deserta (che non viene aggiudicata) il prezzo può essere ridotto anche del 50 percento a causa dei ribassi d’asta!!

Per questa ragione all’asta si risparmia e pure tanto!

Aste immobiliari: si risparmia il Notaio?

Come indicato nell’articolo “all’asta non si paga il Notaio” nel caso in cui compri una casa all’asta la proprietà verrà trasferita con il decreto di trasferimento emesso a cura del giudice dell’esecuzione.

Pertanto nel caso di acquisto all’asta non vi è un Notaio a trasferire la proprietà in quanto è lo stesso giudice a farlo e non ci sono spese notarili nell’asta.

Questo si traduce in minor costi per l’aggiudicatario che potrà comprare la proprietà senza alcuna parcella per il notaio.

Bada bene, nel caso in cui tu voglia invece fare un mutuo per la casa all’asta dovrai pagare il Notaio per questo adempimento.

Aste immobiliari: meno costi per le verifiche

Quando compri una casa in genere dovrai preoccuparti del fatto che tutti i documenti siano a posto.

In effetti la verifica della conformità urbanistica e catastale del bene può richiedere tempo e soldi così come possono chiedere tempo e soldi le verifiche sull’attuale situazione giuridica dell’immobile.

La buona notizia per le aste immobiliari è che parte di queste verifiche vengono già fatte dal pignoramento immobiliare e racchiuse in un documento: la perizia estimativa.

Pertanto alle aste immobiliari si risparmia anche perché la documentazione che dovresti produrti da solo è già messa a disposizione gratuitamente dal tribunale.

Quanto si risparmia alle aste immobiliari? Tanto e non c’è bisogno dell’agenzia immobiliare

Altro punto caro ai lettori è l’assenza dell’agenzia immobiliare.

Di solito chi acquista immobili sa che oggi più che mai è veramente complesso comprare una casa senza passare dall’agenzia.

Infatti è veramente arduo pensare di vendere un immobile nel libero mercato senza servirsi di un’agenzia immobiliare.

Ebbene alle aste immobiliari si risparmia anche perché non vi è alcuna intermediazione, di solito e a meno che tu non voglia servirtene, dell’agenzia immobiliare.

Tra l’altro in numerosi articoli abbiamo spiegato perché riteniamo che non sia opportuno comprare casa all’asta tramite agenzia e che la migliore scelta – per chi vuole comprare all’asta ed essere tutelato – sia affidarsi ad un avvocato esperto nelle aste immobiliari.

Risparmiare acquistando casa all’asta è possibile?

Ricapitolando è certamente possibile risparmiare, anche grosse cifre, acquistando casa all’asta.

Ovviamente devi sapere che anche nell’acquisto all’asta possono esserci rischi e pericoli (per una panoramica clicca qui).

Ecco perché ti consigliamo di servirti di un avvocato esperto in aste immobiliari che, a seguito di una consulenza sulla singola asta immobiliare, potrà dirti se quell’acquisto è sicuro o meno.

Avv. Daniele Giordano

In merito puoi anche leggere Guadagnare con le aste immobiliari è (ancora) possibile? o anche Spese Acquisto Casa all’Asta: Quante sono? + schema

Le aste immobiliari sono molto convenienti per varie ragioni, proviamo a spiegarle tutte nell’articolo “Perché le case all’asta costano così poco?

Se vuoi partecipare con un avvocato leggi anche l’articolo “Quanto costa la partecipazione all’asta tramite avvocato?

Le aste giudiziarie sono molto, molto convenienti e ti permettono di acquistare con uno sconto anche del 50 percento, grazie al meccanismo dei ribassi d’asta e dell’offerta minima. Tuttavia l’acquisto all’asta non è privo di rischi. Ti consigliamo a tale proposito di leggere la nostra Guida per principianti (e non solo) alle aste giudiziarie e il nostro articolo relativo ai rischi dell’acquisto all’asta. Per tutte queste ragioni e la delicatezza della procedura prevista dalla legge, nonché per evitare brutte sorprese, riteniamo sconsigliato l’acquisto all’asta tramite agenzia quanto piuttosto di affidarsi ad un avvocato specializzato.

Hai mai pensato di comprare all’asta “a rate” senza mutuo? Nell’articolo “Come comprare casa all’asta senza mutuo” analizziamo la possibilità, fornita dall’articolo 569 c.p.c., di versare il saldo prezzo in 12 mesi.

Pagato il saldo prezzo ed il fondo spese, il giudice dell’esecuzione emetterà il decreto di trasferimento con il quale la proprietà dell’immobile passerà dal debitore esecutato al nuovo proprietario. Se vuoi saperne di più sul decreto di trasferimento ne parliamo qui.

    Se vuoi essere contattato inserisci i tuoi dati in basso
    Condividi:

    Grazie ad Astafox il  primo studio legale che si occupa esclusivamente di aste giudiziarie, abbiamo già aiutato oltre 200  persone ad acquistare all’asta senza muovere un dito!

    Con Astafox

    • Ti seguiamo in ogni fase dell’acquisizione;
    • Scoviamo, per te, i principali cavilli burocratici;
    • Risolviamo i problemi nascosti;
    • Presentiamo l’offerta di acquisto e partecipiamo alla successiva gara
    • Liberiamo, rapidamente, l’immobile occupato successivamente all’aggiudicazione 
    man in black crew neck t-shirt

    Evita di finire nel girone infernale degli acquirenti inesperti (o seguiti male)!


    Con Astafox

    • Eviti di inciampare in complesse pratiche burocratiche
    • Eviti di compilare moduli e moduletti trovati su internet senza sapere a quale risultato porteranno;
    • Eviti di dover “pregare” il custode giudiziario per avere ciò che ti spetta di diritto
    • Eviti di doverti imbizzarire in attesa del decreto di trasferimento
    • Eviti di dover “stra-pagare” un’agenzia immobiliare per non fare praticamente nulla
    Stai cercando
    Avvocati con esperienza?
    Siamo specializzati nelle aste giudiziarie

    Cerchi una Guida completa sulle Aste Immobiliari

    “I Segreti delle aste Immobiliari” è una guida semplice, facile e comprensibile per chi vuole acquistare all’asta, evitando brutte sorprese

     * E-book in promozione a € 7,90 invece che € 16,90 fino al 
    15 GIUGNO 2024!!!