Acquisto all’asta: il decreto di trasferimento cancella i gravami indipendentemente dalle opposizioni

Pubblicato da: Avv. Daniele Giordano

Nel procedimento di espropriazione e vendita forzata immobiliare, il decreto di trasferimento del bene, recante l’ordine di cancellazione dei gravami (pignoramenti, ipoteche, privilegi, sequestri conservativi), determina, in forza dell’art. 2878 c.c., n. 7, l’estinzione dei medesimi vincoli, di cui il Conservatore dei registri immobiliari (oggi Ufficio provinciale del territorio – Servizio di pubblicità immobiliare, istituito presso l’Agenzia delle Entrate) è tenuto ad eseguire la cancellazione, indipendentemente dal decorso dei termini per la proponibilità di opposizioni all’esecuzione a norma dell’art. 617 c.p.c.

Questo il principio di diritto enunciato dalle Sezioni Unite della Corte di Cassazione con la sentenza del 17 novembre 2020 n. 28387 (scaricabile qui)

In particolare, negli ultimi anni, accadeva soventemente che, a fronte di un decreto di trasferimento repentinamente opposto (nei 20 giorni successivi alla sua emissione/comunicazione) ex art. 617 c.p.c. vi era il dubbio se il Conservatore, ciò malgrado, dovesse necessariamente cancellare le iscrizioni e trascrizioni pregiudizievoli senza dover attendere l’esito dell’opposizione presentata.

In buona sostanza, poteva accadere che il Conservatore si rifiutasse di eseguire la cancellazione dei precedenti vincoli in mancanza di un certificato di mancata opposizione del decreto di trasferimento.

A fugare ogni dubbio sull’attività del Conservatore dei registri immobiliari, richiesto della cancellazione dei gravami, è intervenuta la Suprema Corte a Sezioni Unite.

Oggi, dunque, immediatamente dopo l’emissione del decreto di trasferimento e, per di più, indipendentemente dalle opposizioni presentate avverso questi, il Conservatore dovrà prendere nota del nuovo proprietario nominato con provvedimento del giudice e, altresì, cancellare tutti i vincoli precedenti che gravavano sull’immobile.

Immediatamente dopo il decreto di trasferimento, la cronistoria ipotecaria dell’immobile acquistato all’asta dovrà essere, senza indugio, ripulita dalle precedenti iscrizioni e trascrizioni (pignoramenti precedenti, ipoteche, sequestri ect..).

Sicuramente la pronuncia arricchisce, ancor di più, la già forte tutela accordata all’aggiudicatario rendendo dunque meno problematica, e più immediata, la fase finale del trasferimento della proprietà.

Hai mai sentito parlare di acquisto-pre asta? E’ un modo eccezionale per fare affari all’asta senza mai arrivarci! Per maggiori informazioni leggi “Come acquistare in pre-asta e perché dovresti farlo con un esperto

Per sapere cosa sono e quando vengono in rilievo le trascrizioni pregiudizievoli clicca qui.

Se vuoi saperne di più sul perché l’acquisto all’asta è l’acquisto più sicuro leggi anche l’articolo “Acquistare all’asta è sicuro”. Per comprendere meglio il motivo per il quale acquistare all’asta è conveniente leggi “acquistare all’asta è conveniente”. Per scoprire come funziona un’ asta giudiziaria leggi anche l’articolo “Come funziona un asta giudiziaria .Per le visite agli immobili ti consigliamo l’articolo “L’inquilino può opporsi alle visite dei potenziali acquirenti?”. Se hai intenzione di comprendere come funziona il mutuo per l’acquisto all’asta potrebbe interessarti “Mutuo per l’acquisto della casa all’asta”. Come acquistare all’asta online? E’ semplice ne parliamo qui. Vuoi scoprire se l’immobile che vuoi acquistare è abitato? Scopri di più qui.

Per approfondire la questione relativa all’ipoteca di una casa all’asta ed alla sua cancellazione si legga “ipoteca casa asta: cosa fare?

A breve, tra giugno e settembre, moltissimi immobili andranno all’asta ne parliamo nell’articolo “Una opportunità da non perdere Hai acquistato un immobile all’asta con dentro un inquilino che non sta pagando? C’è un terzo occupante senza titolo? leggi l’articolo qui per saperne di più.

Se, invece, desideri essere contattato telefonicamente per comprendere come poter fare i tuoi primi passi nel mondo delle aste giudiziarie, capire più a fondo il loro funzionamento, o anche comprendere se l’affare che vuoi concludere è un affare che effettivamente potrà produrre i risultati sperati contattaci, ti risponderemo al più presto.

Oggi comprare al libero mercato (fuori asta) è folle.
Non solo per le decine di migliaia di euro che rendono l’affare all’asta molto più conveniente ma anche per gli innumerevoli rischi cui ti esponi nel comprare una casa da un altro privato.
Nel tempo, occupandomi esclusivamente di diritto immobiliare, mi sono imbattuto in moltissime persone che hanno speso soldi, energie e tempo a rincorrere costruttori inefficienti e inaffidabili, agenzie poco serie e venditori di fumo. Spesso sento storie di persone che hanno pagato sostanziose caparre per costruire immobili che non hanno mai ricevuto o di persone obbligate a pagare provvigioni agli agenti immobiliari per affari che non sono stati conclusi.
Ogni giorno mi trovo ad ascoltare storie di venditori privati che guadagnano tempo, che prendono accordi sottobanco con 2, 3 o addirittura 4 acquirenti contemporaneamente e che si danno malati un giorno prima del rogito.
E’ bene che tu sappia che la legge tutela estremamente di più l’aggiudicatario di una casa all’asta che un normale acquirente privato.
Oggi voglio spiegarti le 10 ragioni tecniche per cui trovo impensabile acquistare una casa che non sia una casa all’asta.
E te le voglio spiegare bene perché, indipendentemente dal nostro percorso insieme, tu sappia VERAMENTE quali vantaggi la legge ti riconosce quando decidi di acquistare un immobile all’asta.
Se vuoi ricevere l’ebook in cui, in poche pagine, ti elenco, dettagliatamente ed in maniera documentale, i 10 motivi per cui trovo impensabile non acquistare una casa che non sia una casa all’asta, inserisci la tua e-mail ed iscriviti alla newsletter.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Grazie ad Astafox il  primo studio legale che si occupa esclusivamente di aste giudiziarie, abbiamo già aiutato oltre 200  persone ad acquistare all’asta senza muovere un dito!

Con Astafox

  • Ti seguiamo in ogni fase dell’acquisizione;
  • Scoviamo, per te, i principali cavilli burocratici;
  • Risolviamo i problemi nascosti;
  • Presentiamo l’offerta di acquisto e partecipiamo alla successiva gara
  • Liberiamo, rapidamente, l’immobile occupato successivamente all’aggiudicazione 
man in black crew neck t-shirt

Evita di finire nel girone infernale degli acquirenti inesperti (o seguiti male)!


Con Astafox

  • Eviti di inciampare in complesse pratiche burocratiche
  • Eviti di compilare moduli e moduletti trovati su internet senza sapere a quale risultato porteranno;
  • Eviti di dover “pregare” il custode giudiziario per avere ciò che ti spetta di diritto
  • Eviti di doverti imbizzarire in attesa del decreto di trasferimento
  • Eviti di dover “stra-pagare” un’agenzia immobiliare per non fare praticamente nulla
Stai cercando
Avvocati con esperienza?
Siamo specializzati nelle aste giudiziarie

Cerchi una Guida completa sulle Aste Immobiliari

“I Segreti delle aste Immobiliari” è una guida semplice, facile e comprensibile per chi vuole acquistare all’asta, evitando brutte sorprese

 * E-book in promozione a € 7,90 invece che € 16,90 fino al 
15 GIUGNO 2024!!!